Home page di Sportenews.it
Sportenews.it - il portale dello sport e delle news da Lucera nel Mondo
- Santo del giorno: S. Sebastiano martire
| Home | Collabora con noi | Pubblicità | Segnala evento
Direttore Responsabile Antonio Bruno Giornalista Professionista di Lucera (FG) IT
Kalor Klima Lucera
     
Soluzioni Mediaweb - Grafica Pubblicicataria web Agency
Video sportenews.it
Sondaggio
Segnala Evento
Collabora con noi
Pubblicità
Sondaggio
Chi vincerą lo scudetto
< RISPONDI AL SONDAGGIO >
- Tutti i sondaggi

spazio libero
 Calcio
 Basket
 Volley
 Ciclismo
 Arti marziali
 Tennis
 Scherma
 Atletica
 Motori
 Scacchi
 Altro
 Politica
 Cultura
 Attualitą
 Sociale

 NEWS
Allianz Pazienza San Severo, primo stop stagionale
Basket
Allianz Pazienza San Severo, primo stop stagionale

Allianz Pazienza San Severo, primo stop stagionale

2018-SanSevero-vs-Nardo-01.jpgLo stop natalizio fa male alla Allianz Pazienza: in una atmosfera incandescente, in un Pala Andrea Pasca stracolmo in ogni ordine di posto, arriva il primo stop di questa stagione per la capolista San Severo, sconfitta che non impensierisce la prima posizione (sempre +10 su Pescara, uscita sconfitta dal proprio incontro), ma non riesce nell’eguagliare il suo precedente record in Serie B, nella stagione 2015/16, fermandosi così a 15 vittorie consecutive.

I padroni di casa si presentano con due pesanti partenze, quali Marengo e Rodriguez (in settimana è arrivato il forte playmaker Marchetti, in uscita da Ortona, ma non schierabile quest’oggi per infortunio). San Severo invece giunge in Salento con Scarponi e Smorto non al meglio (per problemi influenzali), seguita dal solito zoccolo duro di fedelissimi, una cinquantina, decimato per motivi di capienza del palazzetto ospitante.

Primo canestro firmato dalla capolista, con l’ottima penetrazione di Di Donato, a cui segue una pronta risposta locale, con Potì e Provenzano (4-2 dopo poco più di 1’ di gioco). Inizio di gara complicato per San Severo, con i locali indiavolati, attenti in difesa e quasi perfetti in attacco: sulla tripla di Polonara, al 3’, è già 13-5 Nardò, con coach Salvemini costretto al primo timeout dell’incontro. Al rientro sui legni, due triple consecutive (Di Donato prima, Scarponi poi), ricuciono immediatamente lo svantaggio, bloccando un parziale aperto di 11-0 (15-11 al 5’). Nuovo allungo di Nardò a 2’ dalla fine del quarto, grazie all’ottimo inizio di Potì (già 11pt in questa prima frazione), che serve anche un pallone al bacio al lungo Bjelic, siglando il 28-19. Un primo quarto da dimenticare, dunque, per la capolista, chiusosi sul punteggio di 31-23, con la Cestistica che non difende come sa ed i salentini che ne approfittano e spingono forte, grazie anche alle percentuali altissime dal campo (70%).

Secondo quarto che si apre con il 2/2 di Malagoli dalla linea della carità, ma è ancora Potì, sempre dalla lunga, a punire i gialloneri, 34-25 al 12esimo. San Severo non si disunisce e, alzando il pressing difensivo, rientra prepotentemente in gara. Rientro che si concretizza al 15esimo con la tripla di Smorto (34-35). Sul finire di quarto risale nuovamente Nardò con Dell’Anna (splendido sottomano in penetrazione) e Scattolin, scrivendo il nuovo vantaggio locale (40-36 a 2’ dalla fine).

Sul canestro ancora di Dell’Anna volge al termine anche il secondo quarto, sul punteggio di 45-40, con i Neri in grado di ridurre lo svantaggio accumulato nei primi minuti di gioco e riaprire così l’incontro. Fino a questo momento però, troppi errori al tiro (poco più del 40% fino ad ora), specie ai liberi, con ben 6 tiri sbagliati, a cui va aggiunta l’assenza forzata per falli (3 in soli 4’ di gioco) di Rezzano (principale terminale offensivo) che costano, al momento, questo risicato svantaggio.

Ritorno sui legni difficile per i padroni di casa, con un 6-0 in favore di San Severo siglato da Ciribeni e l’inchiodata di Di Donato, ma Bjelic dalla lunga ed un incontenibile Potì, rimettono nuovamente un discreto vantaggio tra le due compagini (53-46 al 23esimo). Nuovo allungo granata, con Bjelic in penetrazione, e con un po’ di fortuna, a siglare il 59-51 al 26esimo, con Salvemini a chiamare sospensione. Al rientro dal timeout però la capolista va in bambola e crolla sul -15 (66-51) costrindendo Giorgio Salvemini ad una nuova interruzione. Quando San Severo però, con Malagoli, ritrova la via del canestro e muove il punteggio lo svantaggio è davvero importante (70-53 a poco meno di 2’ dalla fine di questo sanguinoso terzo quarto) e sul canestro di Rezzano, che riesce finalmente a sbloccarsi, si va all’ultimo riposo, sul punteggio di 71-55.

L’ultima frazione si apre con Ciribeni che segna in penetrazione e prova a suonare la carica ai suoi. San Severo stringe le maglie difensive ma è ancora troppo fallosa in attacco (quattro conclusioni consecutive sbagliate). Al terzo tentativo in questa frazione Scarponi segna dalla lunga e, al 33esimo, il punteggio è 71-60, con coach Olive che prontamente blocca il gioco. Due canestri consecutivi di Bottioni ed una tripla di Scarponi riportano sotto la doppia cifra lo svantaggio (73-67 a 3’ dalla fine). Nardò non segna più e San Severo, ancora con un Scarponi dai 6.75, riapre definitivamente la partita, con un solo possesso di svantaggio (73-70 a 2:30 dalla fine), con coach Olive a chiamare timeout per fermare il parziale aperto giallonero. Ultimo minuto da dimenticare per i viaggianti, che perdono tre palle consecutive sanguinosissime permettendo così a Nardò di vincere con merito 78-77 una gara condotta dall’inizio alla fine, che è stata comunque una grande festa dello sport per la correttezza dei tifosi sugli spalti e della società ospitante.

Il prossimo impegno di campionato per la Allianz Pazienza San Severo è fissato per domenica 14 Gennaio sui legni del PalaCastellana: avversario di turno sarà la Amatori Pescara.

Il tabellino

Pallacanestro Frata Nardò - Allianz Pazienza Cestistica San Severo 78-77 (31-23, 14-17, 26-15, 7-22)

Pallacanestro Frata Nardò: Alessandro Potì 22 (6/14, 2/3), Stefano Provenzano 14 (4/6, 1/6), Valerio Polonara 13 (4/7, 1/4), Goran Bjelic 10 (3/8, 1/4), Edoardo Scattolin 8 (3/4, 0/0), Federico Ingrosso 5 (1/1, 0/0), Daniele Dell'anna 4 (2/4, 0/0), Michele Dell'anna 2 (1/1, 0/0), Pasquale Muci 0 (0/0, 0/0), Gabriele Cannoletta 0 (0/0, 0/0) - Coach: Davide Olive

Tiri liberi: 15 / 26 - Rimbalzi: 37 8 + 29 (Valerio Polonara 10) - Assist: 10 (Stefano Provenzano, Valerio Polonara, Edoardo Scattolin, Federico Ingrosso 2)

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Emidio Di Donato 19 (3/5, 3/8), Leonardo Ciribeni 15 (3/5, 2/6), Ivan Scarponi 14 (1/3, 4/12), Riccardo Bottioni 11 (5/7, 0/1), Riccardo Malagoli 8 (2/6, 0/0), Massimo Rezzano 5 (1/3, 1/5), Antonio Fabrizio Smorto 5 (0/3, 1/2), Giuseppe Iannelli 0 (0/0, 0/0), Luigi Coppola 0 (0/0, 0/0), Vincenzo Ventrone 0 (0/0, 0/0) - Coach: Giorgio Salvemini

Tiri liberi: 14 / 21 - Rimbalzi: 34 11 + 23 (Emidio Di Donato 12) - Assist: 12 (Riccardo Bottioni 4)

Mario Caposiena
Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo
Stampa pagina Stampa pagina - Indietro Torna indietro

spazio disponibile
 
SPAZIO DISPONIBILE
 
 
monti dauni da scoprire


© SporteNews.it - Il Portale della Capitanata - Tutto lo sport e le news di Foggia, Manfredonia, San Severo, Lucera e della Puglia
Testata giornalistica Registrata al Tribunale di Lucera - R.P. 6/2004 - Direttore responsabile: Antonio Bruno Giornalista professionista
71036 Lucera (FG) - Puglia IT - cel. 39 329 0631854


una realizzazione Soluzionimediaweb.it

   
Mediaweb Grafica - Lucera (FG) Agenzia pubblicitaria - Mediaweb Grafic - Lucera FG